Appuntamento martedì a Tirano.

Muzzarelli racconta la vita di Christine De Pizan

Nella cornice del Maggio dei Libri, martedì 8 maggio, ore 20.45 alla Biblioteca Arcari, l’interessante libro della medievalista Maria Giuseppina Muzzarelli. Titolo “Un’italiana alla corte di Francia: Christine De Pizan, intellettuale e donna”; riporta indietro nei secoli tratteggiando la storia esemplare della più nota fra le scrittrici laiche del tardo Medioevo. Christine De Pizan (1365-1431 circa), poetessa e filosofa, coeva di Dante, di origine italiana ma vissuta in Francia. E’ ritenuta in qualche modo antesignana del movimento femminista e certamente prima donna europea a vivere di scrittura.

L’autrice

Maria Giuseppina Muzzarelli presenterà un breve ritratto della vita e dell’opera di questa donna fuori dal comune cui ha dedicato uno dei suoi libri. Professoressa ordinaria all’Università di Bologna, Muzzarelli insegna Storia medievale, Storica della città e Storia del costume e della moda. E si occupa in particolare di storia della cultura, della mentalità e della società. Segue temi connessi all’etica economica e alla storia delle donne occupandosi in particolare di alcuni nessi, fra le donne e il lavoro, fra le donne e il cibo. Fra le sue pubblicazioni: Il denaro e la salvezza. L’invenzione del Monte di Pietà (2001), Donne e cibo (con F.Tarozzi, 2003), Un’italiana alla corte di Francia: Christine de Pizan, intellettuale e donna (2007), Nelle mani delle donne: nutrire, guarire e avvelenare (2013), A capo coperto storie di donne e di veli (2016).