Imago è uscito allo scoperto e lo ha fatto per ritirare un importante premio. Alberto De Luca alias Imago ha ritirato a roma il premio come miglior autore nell’ambito della decima edizione del Tour Music Fest con il suo testo “Le Alpi”. Il sondriese è stato scelto i vincitori del concorso indetto da importanti etichette discografiche quali SONY, Universal, Universo e Relief.

Alberto De Luca premiato da Mogol

Dalle mani di Mogol, presidente della giuria, Imago ha ricevuto il premio sul palco del Piper Club di Roma nella serata organizzata venerdì 24 novembre. Un riconoscimento importante all’interno di un festival longevo e autorevole che dal 2007 a oggi ha individuato e lanciato, partendo dal basso e valorizzando la provincia italiana, alcune delle proposte artistiche più interessanti della scena.

Album autoprodotto

Autore, Cantautore, produttore e polistrumentista (suona infatti pianoforte, chitarra , disco armonico, fiati di diverso genere) la sua musica è influenzata dal cantautorato italiano. Le  principali fonti di ispirazione sono De Andrè, Battiato, Guccini e De Gregori. Attualmente si sta occupando di produzione in studio con progetti di autoproduzione di un album in italiano che possa fondere insieme la poesia della canzone italiana con la potenza delle sonorità elettroniche di stampo americano, pensando che questo possa essere il genere musicale del futuro pop.

Leggi anche:  Fatevi un selfie per Natale con il Gruppo Netweek

Collaborazioni importanti

Durante la sua ancor breve carriera, Alberto ha collaborato in studio con Bassi Maestro, che ha mixato la sua prima demo di cantautorato elettronico: “Domare il fiume”. Ho avuto contatti e collaborazioni con l’etichetta discografica “Brava gente”, collaborando nella stesura di diversi pezzi. Ultimamente collabora con Zef, noto produttore hip-hop/trap della Universal
Ecco come Alberto definisce i suoi testi: “Nelle mie composizioni fondo sempre musica e filosofia insieme alla poesia, cercando di scrivere testi che sappiano toccare corde profonde di chi ascolta, che possano arrivare allo spirito e suscitare l’emozione più intensa possibile”.