Un folto pubblico ha accolto con genuina ospitalità gli artisti che nella chiesa dei santi Gervasio e Protasio, di Piagno, frazione di Cosio Valtellino, il 5 gennaio 2018 hanno interpretato il clima natalizio con canti e poesie “Sotto l’albero”.

Chiusura delle festività per Cosio Valtellino

L’iniziativa, che chiude il lungo periodo delle festività, organizzata dall’assessorato alla cultura di Cosio Valtellino, in collaborazione con il Laboratorio Poetico di “E’Valtellina”, con la sponsorizzazione dell’Ecomuseo della Valgerola e di Porte di Valtellina, alla terza edizione ha registrato un felice connubio con la Corale S. Giovanni Battista di Cernusco Lombardone, diretta da Federico Porcelli.

Brani in repertorio

La manifestazione, presentata dal Presidente di “E’Valtellina” Lorenzo Del Barba, ha visto l’alternarsi delle voci del coro, in alcuni brani accompagnati dal pianoforte di Mauro Longari, a quelle a tema dei poeti Giovanni De Simone (Traona), Patrizia Migliorini e Marino Spini (Ardenno), Anna Barolo (Talamona), e di Paola Mara De Maestri (Cosio Valtellino), quest’ultima responsabile del Laboratorio Poetico, che ha declamato anche due componimenti di Alfred Caruana Ruggier e da Emmanuel Attard Cassar, poeti di Malta. Con l’Associazione EspRimi di Malta il Laboratorio Poetico di “E’Valtellina” ha un legame di amicizia decennale e realizzando una pubblicazione di poesie e pitture in occasione di “Malta, capitale europea della cultura 2018”, nella quale saranno presenti anche artisti Valtellinesi.

Leggi anche:  Le ultime immagini di Svetlana Balica VIDEO

Ringraziamenti dell’amministrazione comunale

E’ intervenuta durante la serata Anna Tonelli, Assessore alla cultura del Comune di Cosio, che ha ringraziato gli esponenti di E’ Valtellina per il prezioso contributo nella realizzazione di iniziative e progetti culturali, anche nelle scuole del Comune e del Mandamento di Morbegno, la corale per la molto apprezzata interpretazione e tutti i poeti che con le loro poesie offrono sempre spunti di riflessione su temi importanti e momenti di condivisione. De Maestri ha dichiarato:” E’ importante per tener viva una comunità organizzare questo tipo di iniziative culturali. I canti e le poesie allietano gli animi e consentono di stare in compagnia in un clima di serenità e coinvolgimento emotivo. La musica arriva nell’immediatezza a toccare le corde del sensibile, ma anche il contributo apportato dei poeti, che richiede un’attenzione più profonda, è stato significativo per la buona riuscita della serata”.

Rinfresco

A conclusione della manifestazione, dopo il bis richiesto al coro, è stato offerto dai volontari del “Gruppo Inarrestabili” della Frazione un rinfresco a base di specialità natalizie presso le ex scuole di Piagno