E’ arrivato sabato il defibrillatore per la cittadina dell’Aprica acquistato grazie al ricavato della gara di sci intitolata a Riccardo Galbiati che si è svolta lo scorso 21 gennaio nella cittadina valtellinese.

Memorial di sci

La manifestazione era stata promossa per ricordare il giovane studente della scuola Alberghiera di Casargo scomparso proprio mentre sciava . Era  infatti il 30 dicembre 2016 quando il 15enne di Bevera aveva accusato un malore sulle piste mentre si trovava a sciare col padre Marco, noto imprenditore. Dopo tre giorni di lotta lo studente si era spento, lasciando nello sconforto e nel dolore familiari e amici.

Defibrillatore in memoria di Ricky Galbiati

Fondamentale la collaborazione della Farmacia di Aprica che ha donato la teca riscaldata che ospita il defibrillatore.

Marco Galbiati, papà di Ricky, ha consegnato il defibrillatore al sindaco Dario Corvi, presenti il vicesindaco Marco Balsarini, l’assessore al turismo Andrea Negri, il consigliere comunale Simona Moraschinelli, Rosangela Giudicati e Marco Cimaroli della Farmacia e Lella Della Moretta.