Il provvedimento deve passare ancora per il voto del Comunale ma a Sondrio si annuncia un giro di vite sulle sale da gioco. Il Comune imporrà un orario per l’utilizzo e una distanza minima dai luoghi sensibili come le scuole.

Giro di vite sulle sale da gioco

Ad annunciarlo è l’assessore Loredana Porra dopo l’approvazione avvenuta ieri del regolamento per la prevenzione e il contrasto del gioco d’azzardo patologico da parte delle commissioni consiliari Politiche sociali e Attività produttive. “Andiamo a limitare l’offerta di gioco, non l’attività degli esercizi, l’orario di funzionamento degli apparecchi verrà fissato dal sindaco e le fasce orarie saranno condivise anche con gli altri Comuni, per prevenire il pendolarismo del gioco. Sondrio è il primo Comune ad approvare questo regolamento, poi gli altri 12 municipi che partecipano al progetto lo faranno proprio. Anche la Provincia avrà un ruolo di coordinamento”.

Tutti i dettagli sul Centro Valle in uscita sabato 7 aprile