Il Creval premia i giovani di talento. Si è tenuta oggi, venerdì 8 giugno, la cerimonia di consegna del premio Credito Valtellinese Arturo Schena.

Il Creval premia i giovani di talento

Il presidente del Creval Miro Fiordi, e Mauro Selvetti, direttore generale della banca, alla presenza del direttore della Fondazione Credito Valtellinese, Valeria Duico, hanno premiato i laureati valtellinesi che si sono distinti per le loro tesi dai contenuti di pregio e originali. Il premio Arturo Schena edizione 2017 ex aequo è stato vinto da: Paolo Bordoni, laureato in Management per l’impresa all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano per la tesi “Le false comunicazioni sociali nella prospettiva economico aziendale”; Alessandro Negrini, laureato in Ingegneria informatica al Politecnico di Milano per la tesi “Sequential pattern mining applied to the prediction of out-of-the-ordinary financial events”; Chiara Trotti, laureata in Medicina e Chirurgia all’Università degli studi di Pavia per la tesi “Trombocitemia essenziale e mielofibrosi prefibrotica diagnosticate secondo i criteri Who 2016: due entità cliniche distinte”.

Riconoscimenti per le tesi sulla Valtellina

Sono stati inoltre attribuiti due riconoscimenti per le tesi di laurea che contribuiscono  significativamente alla valorizzazione della Valtellina e della Valchiavenna. Il premio è stato consegnato a Tiziano Aili, laureato in Ingegneria civile al Politecnico di Milano per la tesi “Effetti del cambiamento climatico sulla produzione degli impianti idroelettrici a serbatoio della Valmalenco”; Anna Libera, laureata in Scienze linguistiche all’Università Cattolica di Milano per la tesi “L’unificazione linguistica della penisola italiana: il caso della Valtellina”.

Leggi anche:  Creval lancia il bonifico istantaneo per trasferire denaro in un secondo

Stefania Duico racconta la sua carriera in Netflix

La cerimonia di premiazione si è svolta in abbinamento ad una conferenza pubblica. Nell’occasione è intervenuta Stefania Duico, head of partner marketing per l’Italia di Netflix sul tema “Innovare per crescere. Riflessioni in equilibrio fra tecnologia e comunicazione”. Duico, diplomatasi all’Iti Mattei, si è laureata in Scienze della Comunicazione all’Università Iulm di Milano. Nel 2002 ha iniziato la sua carriera nel settore marketing e comunicazione di Microsoft Italia diventando direttore della struttura di marketing centrale per Microsoft Italia. Nel 2018 è approdata a Netflix. Duico ha raccontato del suo interessante percorso professionale.