Non capita spesso che un convoglio di 60 metri blocchi la circolazione. Così il passaggio di un trasporto eccezionale diventa uno spettacolo attirando su di sé la curiosità di centinaia di persone. Il rotore Ansaldo diretto alla centrale di A2A a Premadio, dopo la sosta ad Andalo Valtellino, ieri sera è ripartito passando per Morbegno dove ad attenderlo c’era un folto pubblico deciso a vedere dal vivo il “mostro su gomma”.

 

Sopra il ponte del Bitto

Lungo il tragitto sono state realizzate opere accessorie temporanee che hanno garantito il passaggio del trasporto eccezionale in sicurezza. In particolare, ieri sul ponte del Bitto, sono stati allocati dei sopraponti costituiti da rotaie in acciaio per consentire il passaggio del convoglio senza gravare sulle strutture esistenti. La struttura è poi stata rimossa.

Riposo a Villa di Tirano

Ora il mostro sta “riposando” a Villa di Tirano, stasera ripartirà e raggiungerà finalmente la sua destinazione.

A Tirano

La statale 38 “dello Stelvio” sarà chiusa dal km 64+150 al km 64+210, nel territorio comunale di Tirano, in provincia di Sondrio, dalle ore 21 di lunedì 19 marzo fino alle ore 3 di martedì 20 marzo 2018.

Nella fascia oraria compresa fra le ore 21 e le ore 23 i veicoli leggeri con massa inferiore alle 3,5 tonnellate provenienti da Sondrio saranno deviati in uscita al km 62+650 sulla viabilità locale del comune di Tirano attraverso via alla Polveriera, viale Artigianato, lungo Adda V Alpini, lungo Adda IV Novembre e reinnesto sulla statale 38 al km 64+250.

I veicoli con massa inferiore alle 3,5 tonnellate provenienti da Bormio saranno indirizzati, mediante segnaletica provvisoria, sul medesimo percorso alternativo nella direzione contraria.

Nella fascia oraria compresa fra le ore 23 e le ore 3 i veicoli leggeri con massa al di sotto 3,5 tonnellate provenienti da Sondrio saranno indirizzati, mediante apposita segnaletica, in uscita al km 62+650 sulla rete viaria comunale, nell’ambito del territorio comunale di Tirano, attraverso via alla Polveriera, viale Artigianato, lungo Adda V Alpini, piazza a la giustizia, via Porta Milanese con reinnesto sulla statale 38 al km 64+450.

Leggi anche:  Un lungo weekend in Bassa Valle: cultura, sport e tradizione

Per i mezzi leggeri provenienti da Bormio il percorso alternativo previsto è il medesimo nella direzione contraria.

Fra le ore 21 e le ore 3 sarà interdetta la circolazione lungo il tratto ai veicoli superiori alle 3,5 tonnellate.

Sempre la statale 38 sarà chiusa inoltre dalle ore 23 di lunedì 19 marzo e le ore 6 di martedì 20 marzo tra i comuni di Tirano e Bormio, dal km 76+500 (svincolo di Grosio) al km 99+750 (svincolo di Capitania a Bormio). Saranno chiusi inoltre i relativi svincoli intermedi. La viabilità sarà deviata sulla complanare strada provinciale 27.

La chiusura si rende necessaria per consentire il transito in sicurezza del trasporto eccezionale all’interno delle gallerie Bolladore, Mondadizza, Le Prese, Verzedo e Sant’Antonio-Cepina.

Statale 301 “del Foscagno”

Infine, la strada statale 301 “del Foscagno” sarà chiusa tra il km 1+600 e il km 1+800, nel comune di Valdidentro, in provincia di Sondrio, dalle ore 21 del 21 marzo alle ore 6 del 22 marzo 2018.

I veicoli leggeri con massa inferiore alle 3,5 tonnellate provenienti da Bormio-Tirano saranno deviati al km 103+000 della statale 38 per Premadio fino al reinnesto con la strada statale 301 al km. 3+150.

I mezzi leggeri provenienti da Livigno potranno usufruire del medesimo percorso alternativo nella direzione contraria.

I mezzi con massa superiore alle 3,5 tonnellate provenienti da Tirano saranno deviati mediante apposita segnaletica temporanea al km 99+800 della statale 38 sulla strada statale 38 Var/A e sulla strada provinciale 28, con successivo reinnesto sulla statale 301 al km 4+300.

I mezzi pesanti provenienti da Livigno potranno usufruire del medesimo percorso alternativo nella direzione contraria.