“Ho inviato le foto al sindaco e spero che qualcuno provveda al più presto” a scriverci è un lettore sulla nostra pagina Facebook. A quasi un mese dalla nevicata che ha creato non pochi disagi in città sono ancora presenti notevoli cumoli di neve ai bordi delle strade di Sondrio. La neve è stata spazzata via ma ammassata dove meno poteva dare fastidio, o almeno questo era quello che ci si aspettava ma non è stato così e infatti le polemiche generate dalla tempesta sembrano non finire mai. L’ultimo caso è la protesta sorta a causa dei parcheggi per disabili occupati dalla neve.

Parcheggi per disabili occupati dalla neve

L’ultima critica alla Città arriva con delle fotografie. Un lettore ha immortalato due posteggi per disabili, uno in via Stelvio davanto l’Ospedale e uno in piazzale Valgoi. Si vede un deposito di neve là dove dovrebbe esserci lo spazio per le auto attrezzate al trasporto di portatori di handicap. “E’ una situazione allucinante per chi come me è disabile con tanto di tagliando e che deve recarsi per le visite presso il nosocomio cittadino” protesta il lettore.

Una dimenticanza durata troppo

A creare i cumuli sono stati probabilmente proprio gli operai addetti a spalare i parcheggi. Uno sbaglio dettato dall’emergenza, all’inizio. Poi una dimenticanza, durata quasi un mese.