Il bando sul progetto Anziani di Pro Valtellina finanza sette interventi sul territorio della nostra provincia.

Progetto Anziani: sette iniziative finanziate

Sette progetti selezionati dalla Fondazione Pro Valtellina sul Bando Anziani 2017. Un bando nuovo completamente dedicato a questo segmento fragile della comunità e alle famiglie. Iniziative particolarmente significative sul territorio di Sondrio e provincia con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita degli anziani e dei loro cari. E garantire maggior autonomia personale oltre che prevenire forme di emarginazione sociale e disagio.

Attenzione anche alle famiglie

Fondazione Pro Valtellina ha favorito  iniziative, anche piccole, per sostenere le famiglie nella cura dell’anziano e per garantire risposte di tipo assistenziale e sociosanitario per anziani affetti da patologie. Molto importanti sono stati i progetti per garantire autonomia ai non più giovani attraverso forme di residenzialità leggera e di caregiver. E favorire così processi di autonomia personale e di prevenzione dell’esclusione sociale attraverso iniziative di reinterpretazione del ruolo degli anziani e di valorizzazione delle loro esperienze e professionalità.

Il commento del presidente Dell’Acqua

Il presidente di Pro Valtellina e membro della Commissione Centrale di Beneficenza di Fondazione Cariplo Marco Dell’Acqua commenta: “Abbiamo pensato a un Bando focalizzato sulle problematiche legate alla terza età e sulla loro gestione familiare a volte complicata. Le persone anziane sono infatti la nostra memoria, una risorsa da proteggere. Da anni Pro Valtellina è impegnata ad aiutare le generazioni nuove, costruendo percorsi di formazione sia professionale che sociale. Sappiamo però che nessuna età è scollegata alle altre. Non possiamo affrontare il tema dei giovani se non costruiamo percorsi di autonomia di chi ci ha preceduto e se non sosteniamo le famiglie spesso divise tra lavoro e cure familiari. Il nostro bando ha privilegiato i percorsi di attivazione dei “più vecchi”, oltre che alle iniziative di scambio tra generazioni diverse”.

I progetti finanziati

Nel dettaglio sono stati selezionati i seguenti progetti:
1) Un campo da bocce per la parrocchia di San Pietro adatto a diventare uno spazio ricreativo, rispondendo all’esigenza di creare un luogo di aggregazione per gli anziani del paese.
2) il progetto Emporion per anziani che si sviluppa nell’Ambito territoriale di Sondrio, composto di 57.649 abitanti distribuiti in 22 comuni montani. Nel distretto di Sondrio- in base ai dati Eurostat- su 57.000 persone, 14.000 sono a rischio povertà. Di questa popolazione fa parte anche la popolazione anziana residente che in parte accede ai servizi sociali chiedendo forme di sostegno al reddito (es. buoni sociali etc.) e in parte non accede ai servizi perché isolata e senza la presenza di reti di protezione parentale o comunitaria. Il progetto vuole offrire alla popolazione anziana residente e in stato di fragilità sociale la possibilità di usufruire del servizio del Market Solidale Emporion per il sostegno ai bisogni alimentari e di beni di prima necessità.
3) l’iniziativa della Croce Rossa Italiana (delegazione di Sondrio) per gestire regolarmente il trasporto sanitario gratuito per anziani indigenti, con pulmino attrezzato appositamente per caricare sedie a rotelli o con ambulanza. Oltre a questo, il progetto prevede il controllo gratuito per i più anziani di glicemia, pressione e colesterolo per gli anziani.
4) l’iniziativa della Croce Rossa Italiana (delegazione di Morbegno) per i trasporti sanitari gratuiti per pazienti indigenti e assistenza a circa 60 famiglie bisognose.
5) La Casa di Riposo Costante Patrizi per il progetto Dementia per l’approccio integrato e dinamico alla demenza senile.
6) La Cooperativa sociale per l’organizzazione di un servizio di “accompagnamento motorizzato” per persone disabili, di età generalmente superiore ai 65 anni e diretti verso presidi ospedalieri, strutture sanitarie e centri medi
7) La Cooperativa sociale l’Arca per l’iniziativa Finalmente a casa..e ora? Progetto di accompagnamento del paziente anziano e dei familiari dopo un evento neurologico acuto.