Da sabato scorso.

Riparte Tirano in bici

Sabato 26 maggio è rientrato in funzione il servizio TIRANO IN BICI. E’ il sistema di noleggio biciclette pubbliche gestito da Comune di Tirano e Consorzio turistico. Tirano in Bici è un servizio di bike-sharing utile per cittadini, lavoratori pendolari e turisti. E’ destinato a persone maggiorenni e a giovani dai 14 ai 17 anni muniti di delega dei genitori che hanno necessità di effettuare brevi spostamenti in città, con un mezzo alternativo all’auto, non inquinante e senza problemi di parcheggio. L’obiettivo, non secondario, continua a essere quello di contribuire alla riduzione del traffico cittadino e fruire la città con un mezzo decisamente ecocompatibile.

Biciclette

Le biciclette sono prelevabili, attraverso apposita tessera elettronica, nelle 5 postazioni: via Calcagno alla stazione delle autolinee, piazza delle Stazioni, Parco delle Torri, piazza Cavour e via Elvezia a Madonna di Tirano. Il ritiro delle tessere è possibile presso l’Infopoint di piazza delle Stazioni presentando un documento d’identità e sottoscrivendo il contratto per l’utilizzo del servizio. La consegna della bicicletta può avvenire in una qualunque postazione, anche diversa da quella dove è stata prelevata. Invariati anche quest’anno i costi. 3,00 euro max 4 ore al giorno; 6,00 euro illimitato lungo la giornata. Cauzione obbligatoria 5,00 euro per tessera, cauzione facoltativa 5,00 euro per lucchetto.

Leggi anche:  Marco Sutti ha giurato da sindaco di Bema

Rent

Accanto a questo servizio, in piazza delle Stazioni, è disponibile anche il servizio di noleggio RENT A BIKE per quanti vorranno muoversi al di fuori della città sul Sentiero Valtellina e sulla Via dei Terrazzamenti. Un servizio ad ampiezza provinciale e di taglio decisamente più turistico che permette la consegna delle bici anche in altre località (Bormio, Poschiavo, Sondrio, Morbegno, Colico e Chiavenna) diverse da quelle del ritiro.