La proposta di un lettore.

San Giacomo, traffico in tilt, lettera aperta

Riceviamo e pubblichiamo la testimonianza di Giuliano Gianatti sui problemi di viabilità nella tratta Tirano-Sondrio. “Volevo segnalare una situazione circa la già disagiata viabilità valtellinese che, a mio modo di vedere, sarebbe risolvibile con un minimo di buon senso. La domenica sera, trovandomi spesso a dover percorrere il tratto di strada che da Tirano porta a Sondrio, è ormai consuetudine dover procedere a singhiozzo e a passo d’uomo da Bianzone a San Giacomo (tempi di percorrenza di circa 30 minuti per un tratto di 8 km). Ho constatato col tempo che l’incolonnamento è la conseguenza del semaforo in località San Giacomo. Non entro nelle motivazioni, sicuramente valide, che hanno portato a dover prevedere tale semaforo per la gestione dell’incrocio. Suggerirei però a chi può prendere decisioni in tal senso, di valutare la possibilità di spegnere tale semaforo nelle ore di traffico intenso quindi tipicamente la domenica sera e in corrispondenza dei cosiddetti rientri”.