Le ricerche del corpo di Svetlana Balica non hanno ancora avuto un esito. Questo quanto riferito dai Carabinieri di Morbegno e dai Vigili del Fuoco dal comando provinciale.

Falso allarme sul ritrovamento di Svetlana Balica

Infondata dunque la voce che nella mattinata di oggi girava riguardo il presunto ritrovamento della donna scomparsa. “L’unica cosa che è stata trovata sono dei resti di un ovino” ha assicurato il Maggiore dei Carabinieri Taurasi. E aggiunge “presto faremo una riunione congiunta per decidere dove conntrare le prossime ricerche”.

Task force per le ricerche

Coinvolti nelle ricerche i Carabinieri, che le coordinano, la sezione Forestale, la Guardia di Finanza, il Soccorso Alpino, i Vigili del Fuoco, la Polizia e la Protezione Civile. Una task force per ritrovare la 44enne moldava scomparsa dopo il presunto suicidio del compagno, Nicola Pontiggia. In particolare è stato perlustrato il corso del fiume adda da Dazio fino al ponte di Mantello, per ore i vigili del fuoco specializzato hanno ispezionato le acque gelide. Le ricerche, che hanno coinvolto anche un’unità cinofila specializzata nella ricerca di persone sotto le macerie, si sono concentrate nell’area di Bema e attorno all’abitazione dei coniugi e dell’azienda dove Pontiggia  è stato ritrovato senza vita.