Rilevamento Arpa.

Tirano, troppo rumore in città

Manca solo l’ultimo passaggio al Cipe e nel frattempo anche Arpa auspica la realizzazione della tangenziale di Tirano. L’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente ha monitorato il rumore nella città aduana lungo la 38 al fine di descrivere l’attuale situazione acustica. I risultati non sono buoni. I valori registrati superano i parametri previsti dalla normativa, sia nelle ore notturne che in quelle pomeridiane. Il rumore associato ai flussi veicolari, anche di mezzi pesanti, è stato misurato attraverso due recettori ubicati il primo su un balcone al primo piano in via Sondrio, nelle vicinanze della Basilica di Madonna di Tirano, e il secondo su un terrazzo sempre al primo piano di una abitazione di via della Repubblica.

Periodi

Due i periodi presi in analisi, ossia dal 25 luglio al 7 agosto e dal 3 al 16 novembre 2017 e i dati sono inconfutabili: in via Sondrio il pomeriggio il rumore raggiunge i 69 decibel, oltre la soglia dei 65 prevista dalla normativa mentre di notte rispetto a una soglia pari a 55 il valore registrato è di 62 decibel. Ancora peggiore la situazione che contraddistingue via Repubblica, dove i decibel registrati il pomeriggio sono 70 mentre di notte ben 65. La statale 38 dello Stelvio interessa il centro urbano, e lo studio si assomma a quello che riguarda l’inquinamento atmosferico, sempre causato dal passaggio di 25 milioni di auto e mezzi pesanti all’anno.