Arredamento per single, come deve essere? Negli ultimi anni si è registrata una progressiva riduzione della superficie degli appartamenti. Le persone che vivono da sole sono quasi un quarto della popolazione. Questo ha determinato una nuova esigenza per la quale si ricercano prima di tutto mobili pratici e poco impegnativi, sempre e comunque nel rispetto di elementari canoni estetici. Grandi piani di appoggio e strutture aperte dominano il panorama delle richieste, mentre in cima alla hit degli acquisti ci sono mobili pratici e sobri adatti ad accogliere libri, cd, apparecchi audio-video, accessori per pc.

Arredamento per single, gli ambienti

Letti bassi, piumoni, trapunte e cabine armadio stanno conquistando la camera da letto. Tutto scelto con buon gusto, affinché risulti attraente e non solenne. Alcuni produttori stanno procedendo alla progressiva eliminazione del comodino sostituendoli con panche che diventano ideali per appoggiarci ogni cosa. Passando alla zona soggiorno, i divani sono diventati ancora più ampi, con poltrone per il relax e per ricevere ospiti. Un numero crescente di lampade è sistemato in diversi punti della casa. L’obiettivo è quello di creare grandi effetti luce, giochi avvolgenti e caldi per un’atmosfera sempre più famigliare e accogliente, ma anche sofisticata.

Leggi anche:  Grate di sicurezza, importantissime per l’estate

Estetica ed eleganza

Mai quanto oggi, l’arredamento non è finalizzato solo all’estetica e all’eleganza, ma anche al confort e alla qualità della vita in tutti gli ambienti che compongono l’abitazione. Il tutto, naturalmente, all’insegna della personalizzazione.