Arrestato spacciatore senegalese della Polizia a Sondrio. L’uomo è stato trovato in possesso di quasi due etti di hashish.

Massiccia operazione contro lo spaccio di stupefacenti

Nel corso della scorsa settimana la Polizia di Stato di Sondrio ha tratto in arresto un cittadino di nazionalità senegalese. Si tratta di S.O., residente nel bergamasco. E’ stato trovato in possesso di 18 ovuli si hashish per un totale di 186 grammi. L’arresto è avvenuto nell’ambito di una massiccia operazione diretta principalmente al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’operazione sono stati impegnati gli agenti della Squadra Volante, unitamente ai colleghi della Squadra Mobile, al
Reparto Prevenzione Crimine e ad una unità dei Cinofili di Milano.

Arrestato spacciatore in stazione

Nella giornata di mercoledì 16 maggio, gli agenti hanno concentrato la loro azione nei pressi della locale stazione ferroviaria e in via prioritaria hanno sottoposto a controllo i passeggeri in arrivo e in partenza per il capoluogo lombardo. Guidati dal Dirigente Fabrizio Mastroianni, alla vista di un soggetto di carnagione scura che cercava di confondersi tra gli altri passeggeri al fine di eludere i controlli, si sono insospettiti e lo hanno bloccato mentre cercava di allontanarsi frettolosamente dalla stazione.

Leggi anche:  Trasporto disabili senza autorizzazione, maxi multa per autista

Aveva provato a disfarsi della droga

L’immigrato, nel vedere i cinofili, provava a disfarsi della sostanza stupefacente. Ma il gesto veniva notato dagli operatori che provvedevano a recuperare immediatamente la droga. L’uomo veniva dunque accompagnato in Questura per le formalità di rito e in seguito associato alla locale Casa Circondariale a disposizione dell’autorità giudiziaria.