Rujira Iamlamai, 38 anni, principale sospettata del barbaro omicidio del valchiavennasco Giuseppe De Stefani è stata arrestata questa mattina in Thailandia.

Accampati nella giungla

L’efferato omicidio si è consumato nel nord del Paese lo scorso 19 gennaio. Lo riferiscono media locali, che hanno pubblicato immagini della donna assieme ad agenti di polizia. Ieri sera era stato catturato anche l’amante francese della donna, Amaury Rigaux. I due erano accampati nella giungla nella provincia nord-occidentale di Kamphaeng Phet, ma la loro presenza è stata segnalata da un residente della zona.

Francese si dichiara innocente

L’uomo ha da subito dichiarato la sua innocenza attribuendo la responsabilità del delitto alla donna, con cui De Stefani aveva convissuto per un anno prima di sorprendere i due amanti assieme.