Con l’afflusso di turisti nelle località sciistiche oggi si è verificata una Raffica di incidenti sulle piste.

Incidenti sulle piste: il più grave a Santa Caterina

L’episodio più grave è avvenuto nel primo pomeriggio a Santa Caterina. Al momento ci sono scarse informazioni sull’accaduto. Il 118 parla di un incidente in una zona impervia, nell’area della Vallape. Al momento si sa che una persona è rimasta ferita in maniera grave e che è stata trasportata all’ospedale di Sondalo in codice rosso, simbolo di condizioni preoccupanti. Sul posto è intervenuto l’elicottero del servizio e di emergenza di Trento.

Gli altri incidenti

La giornata per i soccorritori si era aperta poco prima nella skiarea del Mottolino a Livigno. In questo caso la persona ferita, una donna di 56 anni, ha riportato lesioni non gravi ed è stata trasportata al punto di primo intervento di Livigno. E’ invece intervenuto l’elisoccorso di Sondrio per trasportare all’ospedale del capoluogo uno sciatore di 52 anni incappato in una brutta caduta all’Alpe Motta, in Valmalenco. Altri interventi sono stati effettuati ad Aprica per un ragazzo di 16 anni e a Madesimo.

Leggi anche:  Frana di Gallivaggio, la Statale 36 riapre

Incidenti anche ieri

Nonostante la fitta nevicata e il maltempo, anche ieri si erano verificati alcuni incidenti. In particolare, i soccorritori erano entrati in azione al Palù, a Bormio per un uomo di 43 anni, e all’Aprica per una donna di 57 anni. Tutti feriti in maniera lieve.

I consigli dei maestri

Per praticare in maniera sicura lo sci, i maestri hanno stilato un decalogo (leggi qui). Dieci nuorme per divertirsi e non incappare in incidenti.