Sta meglio il ragazzo di 12 anni di origine marocchine che ieri si è infortunato mentre si trovava nei pressi della condotta forzata di Montagna in Valtellina.

Scivola lungo le condotte forzate di Montagna in Valtellina

Il giovane stava facendo una passeggiata in compagnia del padre e di alcuni parenti. Mentre si trovavano a scendere i ripidi scalini a fianco delle condotte dell’Enel, territorio privato alla quale non si può accedere se non con autorizzazione, ha perso l’equilibrio scivolando per una decina di metri e sbattendo violentemente la testa.

Soccorsi

L’allarme è scattato intorno alle 8.45. Sul posto i Vigili del Fuoco e Soccorso Alpino che hanno dato supporto all’eliambulanza che ha prelevato il 12enne e lo ha trasportato d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Visto il tipo di trauma le sue condizioni hanno destato subito molta preoccupazione ma dopo gli accertamenti del caso è stato escluso il peggio.