E’ stato denunciato in stato di liberta all’Autorità Giudiziaria un 57enne, italiano, residente in provincia, artigiano edile, per il reato di “trasporto di rifiuti speciali non pericolosi in assenza di iscrizione all’Albo Nazione Gestori Ambientali”.

Camion pieno di inerti

L’uomo è stato sorpreso sulla Strada Statale 38, in località Cosio Valtellino, da una pattuglia della Polizia Stradale alla guida di un autocarro di sua proprietà sulla quale trasportava rifiuti speciali non pericolosi, derivanti dall’attività di demolizione, per un totale di Kg.1800 di inerti, a suo dire da destinare in una discarica non meglio precisata, il tutto senza il prescritto formulario d’identificazione dei rifiuti ed in assenza sia di iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali che di comunicazione al predetto albo.

Rischia il carcere

Oltre alla denuncia, per il cui reato è prevista la pena dell’arresto da 3 mesi a 1 anno o l’ammenda da € 2.600 a € 26.000, al 57enne è stata comminata la sanzione amministrativa di € 3.100 per la mancanza del prescritto formulario d’identificazione dei rifiuti, che sono stati successivamente conferiti ad una discarica autorizzata.