E’ un escursionista di Cosio Valtellino l’uomo rimasto ferito in maniera grave ieri sotto la valanga in Val Caronella.

Valanga: escursionista ricoverato a Bergamo

E’ ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale di Bergamo Simone Zecca, 48 anni, di Cosio Valtellino. E’ lui l’uomo rimasto sepolto dalla valanga in alta Val Caronella, al confine tra i territori comunali di Teglio e Aprica. L’uomo è stato ritrovato dopo diversi minuti trascorsi sotto la neve. A lanciare l’allarme era stato l’amico che si trovava con lui.

Ancora da chiarire che cosa sia accaduto

Resta ancora da chiarire che cosa sia accaduto con esattezza nel primo pomeriggio di domenica, quando la valanga ha travolto l’escursionista. Si è trattato del secondo distacco del fine settimana in Valtellina. Sabato un altro incidente, fortunatamente meno grave, era accaduto in Val Tartano.

Massima allerta

Le nevicate dei giorni scorsi associate alle temperature piuttosto elevate hanno reso pericolosi i versanti. E visto che anche nei prossimi giorni sono previste precipitazioni nevose l’allerta sulle nostre montagne è alta. Tanto che gli esperti raccomandano prudenza e invitano a rinunciare all’escursione nel caso in cui ci sia un pericolo elevato.