Domenica la cerimonia

Cai Valfurva, commemorazione al Cevedale

In 300 domenica sul ghiacciaio del Cevedale per commemorare il recupero dei 3 cannoni da parte dell’Alpenverein Martell, dal Comune di Martello e da enti della provincia di Bolzano, minacciati dal cedimento, come memoriale per la pace. Partiti dal rifugio Forni e raggiunto il rifugio Casati tutti in sicurezza con corda, imbrago e ramponi hanno attraversato il ghiacciaio fino all’Eiskofel dove si sono incontrati con gli amici dell’Alpenverein Martell, del Cai e istituzioni della Val di Pejo e altri gruppi della Val Venosta. Poi numerosi amici delle sezioni Cai valtellinesi e lombarde.

La giornata

Un saluto di benvenuto da parte dei presidenti sezione Cai Valfurva Luciano Bertolina e dell’Alpenverein Martell Peter Alstaetter, la messa, la benedizione della croce con la partecipazione del coro Stelvio e del Corpo musicale di Valfurva. Successivamente la cronostoria dei cannoni e i discorsi delle autorità con i sindaci di Valfurva Angelo Cacciotto e di Martello Georg Altstaetter. C’erano varie autorità regionali lombarde, alto atesine e nazionali. Dopo la visita ai cannoni un momento conviviale e il ritorno ai propri luoghi di partenza.