La nevicata improvvisa delle ultime ore, che ha ricoperto le cime della Valtellina, arriva giusto in tempo per un altro weekend sulle piste da sci di Pescegallo in Valgerola, dove si potrà sciare senza problemi nei weekend fino a domenica 29 aprile (pescegallovalgerola.it). Ma sarà un fine settimana denso di appuntamenti in Bassa Valle

Sabato 14 aprile

A Morbegno mercatini di hobbystica allestiti in via Garibaldi e presso i giardini pubblici (info 348.5524150). Sempre a Morbegno “Contaminazioni music contest”: all’Arengario (in caso di maltempo al Polo fieristico) concorso musicale dedicato agli artisti emergenti.
Alle 21 tre eventi. Rassegna teatrale all’auditorium di Traona (prolocotraona.it), concerto di primavera all’auditorium a Morbegno e commedia teatrale all’oratorio di Cataeggio.

Domenica 15 aprile

In piazza San Carlo a Talamona la mostra zootecnica bovini di razza bruna, OB e capre di razza orobica. Mostra del bestiame, mostra delle carrozze in Valtellina e tour in carrozza per grandi e bambini nel centro del paese. Sempre a Talamona mercatini di primavera: hobbystica, antiquariato, vintage e prodotti tipici lungo via Gavazzeni. Al centro polifunzionale San Carlo pranzo tipico e gonfiabili per bambini. In caso di maltempo evento annullato (prolocotalamona.it)
A Traona “Andar per contrade”: visita guidata alla riscoperta del Torchio di Cerido (in caso di maltempo evento rimandato, prolocotraona.it).

Leggi anche:  Cenerentola conquista il Sociale

Colmen Trail

6ª Colmen Trail, gara podistica disegnata sulla “montagna magica”, per cui sono accreditati 400 atleti provenienti da tutta Italia, e arrivo, dopo uno sviluppo di quasi 20 km e dislivello positivo di 1250 metri, distribuito su tre salite, alla Colonia Fluviale di Morbegno.

Mostra fotografica ornitologica

Fino a domenica al Museo civico di Storia naturale di Morbegno mostra fotografica ornitologica delle specie censite al Parco della Bosca (ingresso gratuito, associazione.orma@libero.it) Da non dimenticare infine Fly Emotion (flyemotion.it) e la possibilità di volare nel cuore del Parco delle Orobie, appena premiato da Legambiente come esempio virtuoso e lungimirante di un turismo leggero che segue il nuovo orientamento espresso sempre più di frequente dagli italiani.