Ritorna a Morbegno il violoncellista Mario Brunello

Il ritorno del violoncellista

Ritorna a Morbegno il violoncellista di fama internazionale Mario Brunello per un concerto bachiano domenica 28 gennaio alle 21 nella Chiesa di San Pietro. Il concerto rientra nella rassegna «Grandi Interpreti» organizzato da Ama-Musica (Associazione Morbegnese Arte e Musica) al suo terzo ciclo di concerti inaugurato dallo stesso Brunello nel 2016 in un concerto indimenticabile presso il Santuario dell’Assunta di Morbegno con il sostegno della Fondazione Enea Mattei e l’ospitalitá della Parrocchia di San Giovanni.

Mario Brunello

Brunello è uno dei nomi più significativi dell’attuale panorama italiano ed internazionale, primo italiano a vincere il Concorso Internazionale Ciajkovskij nel 1986. Lungo la sua carriera ha collaborato con i più importanti direttori al mondo: Mehta, Giulini, Ozawa, Muti, Gergiev, Chung e soprattutto Abbado.

Il programma

All’appuntamento di domenica 28 gennaio l’artista veneto si cimenterà oltre che con il prezioso violoncello Maggini del 1600 nelle Suites di Bach per violoncello solo, capolavoro assoluto per questo strumento, anche con il «violoncello piccolo» o «violoncino» nelle Partite originali per violino solo di J.S.Bach trascritte da Brunello per questo strumento di transizione che trae origine dalla famiglia dei violoni per poi portare al violoncello nella forma che tutti conosciamo. Per gli adulti l’ingresso è di 15 euro, per i minorenni di 8. Per informazioni e prenotazioni contattare vignatofrancesca@gmail.com o 0342 610212.