Una serata da ricordare.

Stazzona, ospite il vignaiolo Walter Massa

Storia, economia, poesia, rivoluzione, territorio, sono sono stati gli argomenti del vignaiolo tortonese Walter Massa. L’ospitata si è svolta, dinnanzi a trenta commensali, dell’Orterie di Stazzona nello scorso fine settimana. Timorasso, Barbera, Moscato sono stati l’energia, e anche l’opportunità di gioire. “Grazie al vino, da duemila anni, noi italiani possiamo far emozionare chiunque. Comunicando i nostri territori, le nostre genti, i nostri valori”.

Le sue parole

“Inutile, insensato è parlare di vino, bisogna gioire smisuratamente con il frutto della vigna, con l’energia del vigneron”. Questo il messaggio di Massa, fondatore della Fivi (Federazione italiana viticoltori indipendenti), urlato senza remore a tutti i commensali. Una serata semplice perchè contadina, rivoluzionaria. Grazie a Walter, ai piatti di Rie, ai commensali felici ed attenti. La prossima serata sempre in Orterie a Stazzona il 23 febbraio con tutti i vini Josko Gravner.