Un seminario per gli studenti dedicato a Domotica e disabilità. E’ quanto si terrà venerdì 24 novembre nella sala Succetti di Confartigianato a Sondrio a partire dalle 11.

Domotica e disabilità: incontro per ragazzi e imprese

All’iniziativa è prevista partecipazione di circa 150 studenti delle superiori di Sondrio. Rientra nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro. E’ aperta anche a imprese, professionisti e tecnici addetti ai lavori. “La tecnologia – si legge nella presentazione del convegno – a volte può contribuire a cambiare la nostra vita. Oggi infatti la domotica, la scienza interdisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie atte a migliorare la qualità della vita nella casa, offre valide soluzioni per migliorare la qualità di vita dei disabili, svolgendo un ruolo sempre più importante nel rendere intelligenti apparecchiature, impianti e sistemi per persone che non hanno più il controllo volontario dei propri muscoli”.

Il programma della giornata

Tema del seminario sarà quindi come utilizzare al meglio le opportunità che vengono dalla domotica. Con le nuove tecnologie che facilitano il controllo degli impianti, delle comunicazioni e delle reti informatich. La giornata inizierà con i saluti del presidente di Confartigianato Imprese Sondrio Gionni Gritti e del presidente dell’Unione Nazionale Mutilati di Servizio Lombardia Santo Meduri. L’apertura dei lavori sarà affidata a Mauro Martinalli presidente dell’UNMS di Sondrio. A seguire le relazioni dal titolo “Domotica e benefici per i disabili” a cura dell’ingegner Ginetto Gozzo e “Adattamento auto per Disabili” del professor Silvano Lazzaroni. Per il coinvolgimento delle scuole in un tema così importante si è impegnato a fondo l’Ufficio di Presidenza dell’UNMS sondriese con l’impegno diretto del presidente Martinalli e del vicepresidente Giuseppe Palotti.