Le parole dell’assessore Rossi.

Livigno, ok regionale alla piscina olimpionica

“L’approvazione dell’Accordo di programma per le opere di miglioramento del centro sportivo ‘Aquagranda’ a Livigno rappresenta l’impegno della Regione per lo sport”. L’ha detto l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi commentando l’approvazione della delibera in Giunta.

Il commento

“Regione Lombardia è vicina da tempo al Comune di Livigno per gli interventi al centro sportivo ‘Aquagranda’. L’adesione all’Adp comporta un onere di 500.000 euro suddivisi nel triennio 2018-2020, di cui 300.000 nella prima annualità e 100.000 in ciascuna delle successive”. Gli interventi rientrano “tra quelli che possono beneficiare dei contributi per la realizzazione di infrastrutture sportive e ricreative, la costruzione di nuovi impianti e la ristrutturazione, l’adeguamento e l’ampliamento degli impianti sportivi già esistenti. Nel dettaglio, l’accordo tra Regione Lombardia e Comune di Livigno consentirà la realizzazione della piscina olimpionica, rendendo la cittadella sportiva di Livigno sempre più una vera ‘Colorado Springs’ in Lombardia”.

Leggi anche:  Aperte le iscrizioni per la Stralivigno 2018

Conclusione

“La piscina olimpionica e la crescita del centro ‘Aquagranda’ – ha concluso l’assessore Rossi – rappresenteranno un punto di forza per la Valtellina e la nostra montagna, ma anche un’occasione di crescita per il turismo sportivo e una vetrina in chiave di grandi eventi sportivi per il territorio della provincia di Sondrio”. “Ringrazio l’assessore Antonio Rossi – ha commentato il vicesindaco di Livigno Remo Galli – per aver creduto con noi in questa sfida. Grazie a Regione Lombardia avremo la nuova pista di atletica e la piscina olimpionica”.