Con la Statale 36 chiusa per la frana di Gallivaggio aumentano anche i disagi per le imprese. E così da oggi, lunedì 7, la Sezione di Chiavenna di Confartigianato Imprese Sondrio ha aperto uno sportello in comune a Campodolcino.

Statale 36 chiusa: disagi per le imprese

Lo sportello è stato aperto grazie alla fattiva collaborazione del Comune di Campodolcino. Per Confartigianato è il modo di dare un segnale di vicinanza alle imprese con sede nei Comuni di Madesimo, Campodolcino e San Giacono Filippo interessati e coinvolti dalla interruzione della strada statale 36.  Per tutto il mese di maggio, il lunedì pomeriggio dalle 14 alle 17.30 il responsabile della Sezione di Chiavenna sarà a disposizione di tutte le imprese presso il Comune di Campodolcino in Via Don Ballerini, 8.

Il commento del presidente della sezione

“Con questa iniziativa – ha sottolineato il presidente della Sezione di Chiavenna Andrea Lorenzini – abbiamo voluto manifestare vicinanza alle imprese che in questo periodo – unitamente a tutti i cittadini – si trovano a dover subire i disagi e i contraccolpi determinati dalla chiusura della strada. Le imprese potranno rivolgersi allo Sportello per ogni esigenza. Un grazie lo dobbiamo al Comune per la disponibilità da subito manifestata”.