La rassegna a Sondalo.

Successo per la Mostra Provinciale della Capra Frisa Valtellinese

La 27ª Mostra della Capra Frisa Valtellinese e la 29ª rassegna delle razze ovine e caprine locali, organizzata dall’Apt Sondalo Tria Lilia, con la collaborazione delle amministrazioni di Sondalo e Grosio e della Polisportiva Sondalo Sport. E con la collaborazione di tutti gli allevatori del mandamento di Grosio e Sondalo, ha visto un notevole successo di partecipanti e capi esposti.

Apa

L’Associazione Provinciale Allevatori che ha coordinato i lavori di valutazione tecnica ha registrato la presenza di più di 800 capi tra caprini e ovini, con 52 aziende presenti, provenienti da tutto il territorio. Le valutazioni per la razza caprina Frisa sono state effettuate dai tecnici Stefano Giovenzana e Andrea Compagnoni. La specie ovina è stata valutata da Danilo Mosconi. Grande la soddisfazione espressa dal direttore dell’Apa Gianmario Tramanzoli. Ha evidenziato come la conservazione di tipi genetici autoctoni in ambito animale, qual è la Razza Caprina Frisa, costituisce un importante obiettivo nelle attività di sviluppo rurale e preservazione.

Leggi anche:  Creval cede crediti non performing per 24 milioni

Allevatori

In questo contesto socio-economico gli allevamenti come i nostri sono unici nella capacità di produrre utilizzando le risorse alimentari autoctone. Risulta di estrema importanza la tutela di questa splendida razza. Razza che trae origine proprio dal territorio di Sondalo e Frontale, come un bene da difendere e trasmettere alle generazioni future. Ecco i vincitori assoluti. Concorso Assoluto Becchi Marinella Zubiani, Concorso Assoluto Ariete Giorgio Pini, Concorso Assoluto Regina Capre Franco Muscetti, Concorso Assoluto Regina Pecore Giorgio Pini.