La Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l’innovazione del sistema agroalimentare ha organizzato, per la mattina di sabato 12 maggio, l’Open Day del Corso ITS Tecnico Superiore specializzato nell’innovazione della filiera agroalimentare, nel controllo qualità e nella gestione della produzione, che prenderà il via con il prossimo anno scolastico 2018-2019.

Tecnico superiore agroalimentare: il corso

Percorso biennale post-diploma di alta specializzazione, che rilascia un titolo di studi riconosciuto in tutta l’Unione europea, Il Corso ITS nasce e si sviluppa in stretta connessione con il sistema delle imprese: 800 sono le ore di formazione on the job sulle 2.000 complessive nei due anni, mentre più della metà dei docenti proviene dal mondo del lavoro.

L’open day di sabato

Dalle ore 9.00 alle 12.00 di sabato presso l’ITAS G. Piazzi di Sondrio, Ente di riferimento per il progetto – coordinato da Confindustria Lecco e Sondrio – per la costituzione della Fondazione e la realizzazione del Corso ITS, i giovani e le famiglie interessati potranno raccogliere tutte le informazioni sul Corso ITS che formerà i futuri tecnici superiori delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agroalimentari e agroindustriali. I partecipanti potranno inoltre assistere agli interventi di alcune aziende del settore che illustreranno le richieste del sistema produttivo dal punto di vista delle competenze e delle risorse umane. Aziende che saranno presenti anche con stand, per una conoscenza più approfondita.

Il commento del presidente della fondazione

“Il nostro è un territorio molto noto anche per la sua tradizione in ambito agroalimentare, accompagnata dalla presenza di numerose realtà economiche che operano in questo settore e che hanno necessità di profili professionali in linea con la loro moderna evoluzione – commenta il Presidente della Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l’innovazione del sistema agroalimentare Franco Moro. Non a caso il corso dedicato alla filiera agroalimentare, con un focus particolare sull’innovazione e il controllo qualità, è nato proprio qui, andando a riempire uno spazio sinora vuoto nell’offerta formativa. Ma, mi fa piacere ricordarlo, è aperto agli studenti di tutta Italia interessati a specializzarsi in questo settore”.

Leggi anche:  Autotorino premiata all’Automotive Dealer Day

Le parole del presidente di Confindustria

“Questa iniziativa nasce in risposta a una reale esigenza di competenze sempre più specializzate da parte delle imprese e, proprio dalle imprese, viene il contributo più importante per la sua concretizzazione – evidenzia Lorenzo Riva, Presidente di Confindustria Lecco e Sondrio. Per questo ringraziamo le aziende che sostengono il progetto, che hanno collaborato alla progettazione e che saranno attori fondamentali nello svolgersi del percorso formativo. Con loro ringrazio tutti gli interlocutori che sono Soci Fondatori o Partner del progetto: senza di loro il Corso non avrebbe potuto prendere forma e presentarsi con le basi solide sulle quali si regge”.

Il preside: “Occasione unica”

“Credo che si tratti di un’occasione unica per far incontrare scuola e aziende. I ragazzi che frequenteranno questo corso post diploma potranno facilmente trovare un’occupazione lavorativa nelle aziende del settore agro-alimentare. Sono orgoglioso di contribuire a dar vita con il mondo imprenditoriale ad una scuola orientata verso il futuro del settore più promettente e sicuro del domani. Grazie al Corso ITS potrà nascere un orizzonte nuovo a favore dei giovani più interessanti a spendere le loro qualità nella nostra provincia”,  conclude Maurizio Gianola, Dirigente
Scolastico dell’ITAS G. Piazzi.