Giornale di Sondrio > Attualità > Tragedia alla Valmalenco Ultra Trail
Attualità Sondrio -

Tragedia alla Valmalenco Ultra Trail

Un atleta questa notte è stato colpito da un infarto ed è morto

Tragedia alla Valmalenco Ultra Trail, la gara di corsa in montagna lungo l’Alta Via della Valmalenco, su un percorso di 87 chilometri.

Tragedia alla Valmalenco Ultra Trail

Tragedia alla Valmalenco Ultra Trail questa notte. La spettacolare gara di corsa in montagna è stata infatti funestata da una disgrazia. Pasquale Pedrolini, atleta di Chiesa, di 48 anni, residente in contrada Somprato, è stato colto da un  infarto mentre stava effettuando la competizione. L’uomo, che è sposato, si trovava in località Sun, nelle vicinanze dell’Alpe Piasci ad una quota di 1400 metri.

Il malore si è verificato alle 3.30 di questa notte

Il malore che ha ucciso l’atleta malenco si è verificato alle 3.34 di questa notte. Gli atleti sono partiti a mezzanotte.  Il residente di Chiesa stava gareggiando quando si è sentito male: un infarto non gli ha lasciato scampo. A prestare gli immediati soccorsi allo sportivo sono stati il personale medico dell’organizzazione della gara e gli esperti del Sagf, il Soccorso alpino della Guardia di Finanza. Per l’uomo, molto conosciuto in paese per la sua attività di fiorista, purtroppo non c’è stato nulla da fare. A nulla sono serviti i tentativi di rianimazione effettuati subito sul posto dagli operatori del soccorso.

La spettacolare gara funestata dalla disgrazia

La Valmalenco Ultra Trail, che è cominciata ieri, venerdì 25 agosto, con la partenza degli atleti a mezzanotte, è alla sua prima edizione. Il percorso si snoda su ben 87 chilometri per un dislivello positivo di 6900 metri. Una prova quindi fatta solo per i migliori atleti delle lunghe distanze e per il popolo dell’outdoor running. E tra i migliori corridori di montagna c’era anche lo sfortunato 48enne di Chiesa, colpito da un infarto e deceduto durante la sua impresa sportiva.

Visite: 363

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente