Giornale di Sondrio > Sport > Quarto 3-1 consecutivo per il Volley 36 che va a vincere a Delebio – LE FOTO
Sport Bassa valle -

Quarto 3-1 consecutivo per il Volley 36 che va a vincere a Delebio – LE FOTO

Successo in trasferta della Pallavolo Altavalle, ancora sconfitte Volley Morbegno e Bormiese

Volley 36 abbonato a vincere con il punteggio di 3-1, questa volta sul Progetto Valtellina Volley Riwega.

Cede alla distanza

Il Progetto Valtellina Volley Riwega. Dopo aver condotto bene il primo set. Vinto per 25-23, sospinto da Bazzi e Zanella. Tuttavia il Volley 36 sotto per 24-17 , era risalito fino al 24-23. Nel secondo set, regna l’equilibrio in avvio. Le ospiti vanno avanti per 15-10. La Zanella prova però ad opporsi. Non basta perchè una motivata Tarelli nei suoi turni di battuta scava il solco. 25-18 e il Volley 36 pareggia. Nel terzo, la squadra di Mazzoccante va subito a condurre. Il Progetto Valtellina Volley fatica a passare il muro ospite. E in difesa sovente pasticcia. 25-17 il parziale per il Volley 36. E anche nel quarto la musica non cambia. Le ragazze di Carnelli hanno un sussulto e si avvicinano sul 24-22. Ma  Pasini chiude parziale e partita sul 25-22.

Le formazioni

Progetto Valtellina Volley Riwega: De Pedrini, Grosina, Fascendini, Tognini, Bazzi, Mariana, Lassi, Bonomi, Spini, Ferrario, Zanella, Digoncelli, Luzzi. All. Carnelli. Volley 36: Tarelli, Fascendini, Dolzadelli, Martinalli, Martocchi, Maglia, Raffa, Colombini, Angelinetta, Pasini, Moreschi, Poncia. All. Mazzoccante. Arbitro: Cepani di Bergamo. Molto numeroso il pubblico presente.

I risultati delle altre partite

Volley Team Brianza-Pallavolo Altavalle 0-3, Domusnovacafè Ambivere-Volley Morbegno A.G. Elettrotecnica 3-0. Nel maschile, Bormiese Mobil Art-Zeroquattro Volley 0-3. In classifica, seconda posizione per il Volley 36 (13 punti). Quinta la Pallavolo Altavalle (9 punti). Nono il Progetto Valtellina Volley Riwega (7 punti). Volley Morbegno A.G. Elettrotecnica ultimo a 0 punti, così come la Bormiese Mobil Art.

Visite: 65

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente