I candidati del Movimento 5 Stelle saranno protagonisti domani di un tour in Valtellina. Appuntamento finale alle 21 nell’aula magna della scuola Vanoni a Morbegno.

Movimento 5 Stelle: presenti Violi e Paragone

Continuano gli eventi sul territorio organizzati dal Movimento 5 Stelle. Domani (venerdì 2 febbraio) il candidato Presidente di Regione Lombardia Dario Violi e e Gianluigi Paragone, noto giornalista e candidato senatore, tornano in Provincia di Sondrio.

Il programma della giornata

La mattina è previsto a Morbegno l’incontro con diversi rappresentanti degli artigiani e degli agricoltori. Seguirà poi la visita della Valmalenco, dove ci si concentrerà sul settore dell’estrazione e lavorazione della pietra e su quello turistico, con un focus particolare sugli impianti di risalita. Seguirà quindi un incontro con diversi amministratori locali mentre Paragone visiterà il centro di Sondrio, accompagnato dalla consigliera comunale Marina Tavelli e dalla candidata deputata Mariarosa Gianoncelli. Il punto di ritrovo per conoscere Paragone è fissato alle 17.20 in piazzale Bertacchi. Infine Violi incontrerà comitati e associazioni della Valchiavenna a Verceia.

La serata a Morbegno

Chiuderà la giornata l’incontro pubblico organizzato dal Movimento 5 Stelle a Morbegno per incontrare la cittadinanza e presentare il programma regionale e nazionale. Numerosi i candidati presenti, indice dell’attenzione particolare che il Movimento ha scelto di dedicare alla provincia di Sondrio. Oltre a Violi, Paragone e Gianoncelli, infatti, prenderanno la parola i candidati valtellinesi al Consiglio Regionale Simone Agutoli e Tamara Bonetti, oltre ai candidati parlamentari Paola Macchi, Elena Alquati, Giovanni Currò e Silvio Fumagalli.

Leggi anche:  Autonomia e trasporto ferroviario: "Tante le promesse disattese dalla regione"

L’obiettivo dell’incontro in Bassa Valle

Obiettivo della serata è quello di presentare alla cittadinanza le proposte del Movimento 5 Stelle in alcuni settori fondamentali per la Valtellina e la Valchiavenna: trasporti, sanità di montagna, sostegno e sviluppo delle PMI, ma si parlerà anche di politica energetica e di protezione dell’ambiente e degli animali.