Martina Simonini sarà candidata alla Camera nel collegio di Sondrio per la lista Liberi e Uguali.

Molto giovane in politica

Martina Simonini entrò in politica molto giovane, iscrivendosi prima nella Fgci e poi nel Pci, seguendone poi le evoluzioni fino al Partito Democratico, dal quale è uscita nel 2015 insieme a Pippo Civati, con il quale ha condiviso la nascita e questi due anni di esperienza di Possibile, fino ad approdare ora alla lista unitaria di Liberi e Uguali.

La battaglia sulla privatizzazione dell’acqua

La Simonini è conosciuta negli ultimi anni, in provincia di Sondrio e non solo, soprattutto per le battaglie per l’acqua pubblica: dal vittorioso referendum del 2011 contro la privatizzazione, alla lunga diatriba sul Servizio Idrico nei confronti di Secam, Provincia e Ufficio d’Ambito, con una petizione firmata da 7000 persone, una class action ed il recente ricorso al Tar appoggiato da diverse centinaia di utenti.