I vantaggi del jogging? Scopriamoli. Tempo libero? Se ve ne resta, anche nell’età della pensione è possibile utilizzarlo per svolgere un’attività fisica che sia benefica all’organismo. Tra gli sport più benefici e a buon mercato c’è senz’altro lo jogging, sorta di via di mezzo tra la passeggiata e la corsa. Lo jogging, con le dovute precauzioni, può essere praticato anche nella terza età. E’ un modo eccellente di migliorare l’apparato circolatorio, la densità minerale ossea (importante per l’osteoporosi) e la resistenza fisica.

Quali sono i vantaggi del jogging?

Come approcciare questa via innovativa al benessere? In primo luogo occorre parlare della vostra decisione di iniziare a praticare il jogging con il medico di fiducia. Sarà lui a darvi il via libera o a consigliarvi di lasciar perdere e magari concentrarvi su altre attività. Il jogging a ritmo blando è un’attività che consente di conservare la forma in modo aerobico, ma occorre mantenere il cuore sottocontrollo con il cardiofrequenzimetro.

Come effettuare l’allenamento?

Naturalmente approcciandosi con gradualità alla corsa lenta. Meglio di tutto è rivolgersi a un personal trainer che saprà pianificare la durata dell’allenamento in rapporto alle potenzialità fisiche del soggetto. Il jogging fa bene se praticato con costanza: aiuta a perdere peso, a migliorare la circolazione sanguigna, a tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue, a migliorare la respirazione e allontanare gli effetti nocivi dello stress: la corsa infatti libera endorfine che portano salute e buonumore.