Non riesce a fermare la capolista l’Avis, ma esce a testa alta dal confronto di sabato sera.

La partita

Iniziano molto concentrate le sondriesi nonostante i 12 punti di distanza in classifica. Motalli entra nel quintetto iniziale per una Giulia Scala debilitata. Tuttavia grazie a una buona prova difensiva l’Avis sta agganciata alle ospiti. 21-20 il parziale all’intervallo lungo. Al rientro, la situazione in casa sondriese si fa pesante quando a Bertalli viene fischiato il quarto fallo. Giudicato inesistente dalla panchina di casa. Nonostante tutto, la Pro Patria rimane avanti di soli 4 punti alla fine del terzo quarto. Decisivo a metà dell’ultima frazione di gioco il break di 9-0. Alessandra  Gavazzi da tre punti riduce il parziale. Tuttavia Busto gestisce da squadra esperta le fasi finali e conquista una meritata vittoria.

Il tabellino

Bertalli 16, Martina Scala 9, Quadrio 4, Motalli 5, Alessandra Gavazzi 6 , Catanese 3,  Giulia Scala 9, Capetti, Mazzoleni, Anna Gavazzi, Bettomè, Tam. Coach: Francesco Scala. “Alle nostre ragazze non posso rimproverare nulla. Avevamo un piano partita da seguire e siamo state brave. Riuscendo a contenere uno degli attacchi più costanti del campionato. Tuttavia di più, in questo momento, non potevamo fare. Loro sono un gradino più su di noi”, questo il commento del coach sondriese.

Leggi anche:  Impresa… da brividi: nuota nel ghiaccio per 80 metri VIDEO

Classifica e prossimo turno

Avis che mantiene in ogni caso il sesto posto con 14 punti. 7 vittorie e 7 sconfitte il bilancio. Nella 16^ giornata, trasferta a Como. Sabato 10 febbraio alle ore 21 contro la Tessitura Attilio Imperiali. Attualmente ultima in classifica.