Gara dei 5 campanili edizione 2017 da record con 193 partenti.

Percorso attraverso le chiese di Grosio

La competizione organizzata dal gruppo podistico Rupe Magna si è realizzata nella mattinata di domenica 29 ottobre con partenza e arrivo dalla piazza del municipio di Grosio e percorso che si è snodato lungo l’intero territorio comunale toccando i campanili delle chiese principali (San Giuseppe e san Giorgio a Grosio, Cristo Re a Ravoledo, S. Giovanni Battista alla Vernuga, Visitazione di Maria a S. Elisabetta a Tiolo). Il tracciato ha visto una leggera variazione di percorso all’interno del castello nuovo, con discesa dagli scalini di pietra e passaggio vicino ai vigneti piantati dalla Fondazione Fojanini.

Vince Francesco Della Torre

Miglior tempo assoluto fatto registrare da Francesco Della Torre, alla sua terza vittoria alla 5 campanili, che ha chiuso in 44’59” tallonato da Bernardo Sassella di Grosio (46’31”) e da Graziano Zugnoni (46’47”). Medaglia di legno per un altro grosino forte nella corsa: il carrozziere Marco Pruneri. Nella classifica femminile tesserate Fidal (federazione italiana di atletica leggera) ha primeggiato Elisabetta Bortolas (1h01’10”) seguita da Cinzia D’Ascenzo (1h02’05”) e da Cinzia Ghilotti di Grosio (1h03’47”). Per quanto riguarda la classifica maschile non tesserati Fidal si è imposto il giovane Alessandro Crippa (classe 2001) di  Grosotto (tempo di 51’32”) seguito da Davide Pozzi di Valdisotto (51’41”) e Mattia Viviani di Sondrio (53’47”).

Leggi anche:  Grosio ricorda i caduti della grande Guerra VIDEO

Al femminile

Orgoglio grosino per il podio femminile non tesserate: Romana Pruneri (1h03’47” giunta assieme a Cinzia) al primo posto e Martina Besseghini (1h07’45”) al secondo mentre la medaglia di legno è andata a Camilla Ricetti, classe 2002 di Mondadizza, che ha fermato il cronometro a 1h08’48”. Gli atleti sono attratti da questa gara per il percorso molto bello in quanto variegato, con diversi saliscendi, e che tocca località suggestive del territorio di Grosio e per l’organizzazione del Gp Rupe Magna perfetta anche nella pulizia dei sentieri che passano in mezzo alle selve di castagni.