Dopo due rinvii a dicembre, Grosio e Olympic Morbegno si affrontano per aprire il 2018.

Squadre pressoché al completo

In quella di casa nessun squalificato. Tuttavia sarà assente Walter Pini. Il suo infortunio nella partita contro l’Olimpiagrenta si sta rivelando più grave del previsto. E dovrebbe costringere il 27enne centrocampista granata a un prolungato stop. Tutti disponibili invece in casa Olympic Morbegno.

Precedenti recenti

Sono poi anche gli unici. Visto che l’Olympic Morbegno è nata solo nell’estate del 2016. Il 18 settembre 2016, finì 4-2 per i morbegnesi. Doppietta di Porta e reti di Bianchini e Roberto Baraiolo da una parte e 2 reti di Pietro Rinaldi dall’altra (nella foto una fase della partita). Al ritorno, il 29 gennaio dello scorso anno a Grosio finì 2-2. Avanti l’Olympic Morbegno per 2-0, frutto di una autorete e un goal di Daniele Bianchini, la rimonta granata con Luca Rinaldi e il pari di Mattia Pruneri nel recupero.

Situazione di classifica

L’Olympic Morbegno anche in caso di sconfitta rimarrebbe la prima delle valtellinesi. Ma con i tre punti avvicinerebbe il terzo posto dell’Aurora e salirebbe a 28. Ancora più grande sarebbe il balzo del Grosio. Almeno in termini di posizioni. Visto che un successo consentirebbe non solo ai granata di superare il Cosio Valtellino. Ma soprattutto di agganciare al quinto posto a 24 punti altre tre squadre. E sarebbe un risultato strepitoso per il giovane Grosio.