Troppo alto l’ostacolo per i gialloneri battuti nell’impegno casalingo contro il Lesmo.

La partita

Poco da fare contro la squadra più prolifica del girone. Il quintetto base ospite non sbaglia un colpo. Di conseguenza segna già 25 punti (a 17) nel primo quarto. Il Lesmo con Sala e Perego scava il solco nel secondo quarto. All’intervallo lungo la Pezzini è sotto per 46-27. Nel terzo quarto il definitivo crollo. Con i gialloneri spediti a meno 33. Partita che tuttavia si trascina stancamente fino alla sirena per l’85-58 conclusivo.

Il tabellino

Giacomo Ronconi 4, Lucchina 3, Gottari 8, Zambelli 4, Feloj 16, Alessandro Ronconi 8, Favero 11, Maspero 2, Mezzera 2. All. Busi. Maggior minutaggio per Favero e Feloj (nella foto), in campo per 36 e 35 minuti rispettivamente. Insufficiente soprattutto il dato percentuale dalla lunga distanza. 16% con un misero 3 su 18.

Il commento di coach Busi

“Con 9 giocatori disponbili su 17 la coperta si sapeva fosse corta. Loro tiravano soprattutto con ottime percentuali da tre punti. Tuttavia se uscivamo a mettere pressione sui tiratori trovavano spazio dentro l’area. Noi potevamo fare una partita migliore. Il divario c’era comunque ed era netto. Dovremo dare il tutto per tutto sabato 3 febbraio ancora in casa contro  la Bocconi Sport. I milanesi sono una squadra con forse più centimetri e peso. Per questo dovremo puntare sul ritmo e tirare con percentuali migliori”.