Nella prestigiosa gara milanese, subito ottimi risultati per i podisti valtellinesi.

Appuntamento d’eccezione

Per l’avvio della stagione del cross. Ad aprire sabato 6 gennaio come di consueto, il Campaccio, manifestazione internazionale di corsa campestre giunta alla 61^edizione. Tuttavia nel fango di San Giorgio su Legnano i podisti della provincia di Sondrio non hanno avuto paura di confrontarsi con un parterre anche di livello internazionale.

Le vittorie

Nelle categorie giovanili ad imporsi la minuta Elisa Rovedatti (Gs Csi Morbegno), classe 2005, al fotofinish nella categoria ragazze.  Nella gara master 40 maschile dominio di Graziano Zugnoni (Gp Santi Nuova Olonio).  Nei master 50 altra vittoria per gli atleti di Adriano Santi, con Roberto Pedroncelli.

Gli altri podi

Dietro a Graziano Zugnoni, Fabrizio Sutti (Gs Valgerola) ha completato il trionfo valtellinese finendo secondo (nella foto di Davide Vaninetti). Altro argento quello di  Cinzia Zugnoni (Gs Csi Morbegno) nelle master 45 e il compagno di squadra Salvatore Tarabini è 3° nei master 60.

Leggi anche:  Il brianzolo Tortu è l'italiano più veloce di tutti i tempi: 9.99!

Altri piazzamenti nei 10

Gabriele Sutti (Gs Valgerola), 7° nei ragazzi. Uguale piazzamento per Greta Contessa e Davide Curioni (Gp Santi Nuova Olonio) nei Cadetti e per Oscar Paniga (Gp Santi Nuova Olonio) nei Master 45. 8° posto per Cristian Menghi (Gs Valgerola) negli Junior. Sergio De Meo (Gp Talamona) termina 9° nei Master 55. Giovanni Pignataro (Gs Csi Morbegno) è 4° nei Master 60.