Doppio prestigioso riconoscimento per la distilleria di grappa Invitti al Concorso Nazionale Alambicco d’Oro 2018 indetto dall’Associazione Nazionale Assaggiatori di Grappa.

Grappa Invitti premiata due volte

Domenica, nel contesto dell’evento “Gocce di Stilla” svoltosi al Palazzo delle stelline di Milano sono stati resi noti i vincitori del prestigioso premio. Tra le Grappe “giovani” delle distillerie di tutta Italia, la Grappa di Sforzato di Invitti è stata insignita della medaglia d’oro, riconoscimento riservato soltando ad altri due prodotti della nostra penisola. Un secondo prestigioso riconoscimento nello stesso Concorso è stato conferito alla Grappa Invitti-Arpepe, derivante dall’esclusiva distillazione delle preziose vinacce della omonima casa vinicola sondriese.

Unica grappa lombarda premiata

E’ doveroso sottolineare che nell’ambito del Concorso, nella Sezione Grappe Giovani, la Distilleria Invitti è stata l’unica di tutta la Lombardia che ha visto premiati i suoi prodotti. La Distilleria Invitti, un’azienda da 70 anni presente in Valtellina, contribuisce a conferire prestigio a un territorio di grandi viticoltori e grandi vini dei quali la grappa rappresenta, come in questo caso, l’ultima sublime espressione.

Leggi anche:  Sorpresa valtellinese a Wimbledon

I ringraziamenti ai collaboratori

Gianfranco Invitti, titolare dell’omonima distilleria ha voluto ringraziare pubblicamente tutti i propri collaboratori, ai quali riconosce professionalità, capacità e impegno E un grazie anche alle cantine che, conferendo le proprie vinacce di Sforzato, hanno consentito di raggiungere livelli qualitativi così elevati e ufficialmente riconosciuti. Invitti, infatti, collabora con diverse case vinicole valtellinesi: Nino Negri, Prevostini, Marsetti, Menegola, Rumo, Sesterzio, Balgera, La Grazia, Dirupi, Le Strie e Tenuta Scerscè.