Serata benefica.

Cena palestinese con chef Shady a Bormio il 24 aprile

L’Associazione AssopacePalestina sezione valtellinese propone per martedì 24 aprile una cena di sottoscrizione per il finanziamento di un progetto di sostegno al diritto allo studio dei bambini della Valle del Giordano. Dalla guerra dei sei giorni, dalle quale sono trascorsi ben 50 anni, la popolazione residente ha subito un drastico calo. Da 320.000 persone a meno di 60.000. Devono affrontare una penuria cronica di servizi, dai trasporti alla sanità al servizio idrico alla scuola.

La scuola

In particolare nel villaggio beduino di Badu Al Ka’abneh, la scuola, che nel ’67 era una tenda, e successivamente si è strutturata partendo da alcuni container adattati ad aule, è sotto ordine di demolizione da parte dell’esercito israeliano. Già da qualche anno AssopacePalestina si fa carico di sostenere progetti finalizzati al diritto allo studio. Nell’intento di raccogliere fondi, la sezione valtellinese di Assopacepalestina ha pensato di farlo attraverso un momento conviviale di alta qualità: una cena palestinese preparata dallo chef, di fama televisiva, Shady Hasbun in collaborazione con l’Istituto alberghiero di Bormio, con i suoi chef e con gli studenti.

Leggi anche:  Argegno set cinematografico: ultimi giorni di riprese Sandler e Aniston

Il menù

Shady, italo-palestinese, ha predisposto un menù adatto a vegetariani e carnivori in ugual misura, che rappresenta un pasto della festa di una tipica casa palestinese… Si fa presente per motivi organizzativi che le prenotazioni devono essere effettuate entro il 17 aprile, segnalando eventuali allergie o intolleranze.