Venerdì 25 gennaio.

Apre la mostra “Stato d’identità. Corpo, Ricordo, Società, Territorio”

Si inaugura venerdì 25 gennaio, alle ore 18.00, presso le sale espositive del MVSA – Museo Valtellinese di Storia e Arte di Sondrio, la mostra “Stato d’identità. Corpo, Ricordo, Società, Territorio”, che costituisce la concretizzazione della tesi di diploma accademico di II livello della curatrice dell’esposizione, Marta Scherini, studentessa del biennio specialistico di Comunicazione e Didattica dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti “Santa Giulia” di Brescia. La mostra, realizzata grazie alla collaborazione con il MVSA e con il patrocinio del Comune di Sondrio, è visitabile gratuitamente dal 25 gennaio al 3 marzo 2019.

Obiettivi

La mostra si prefigge l’obiettivo di indagare il vasto tema dell’identità – una delle questioni più dibattute della contemporaneità – mettendone in evidenza quattro diversi aspetti, individuati grazie all’analisi svolta in relazione agli sviluppi di questo particolare tema nella storia dell’arte più recente. Quattro artisti contemporanei – Tommaso Mori, Ambra Tonini, Enrico Bedolo, Nicola Fornoni – testimoniano, nella contemporaneità, il loro modo di intendere il tema attraverso l’esposizione di alcune opere salienti della loro produzione. I 19 lavori selezionati – che comprendono fotografie, video e video-performance – esplorano la capacità dei quattro artisti di veicolare, attraverso il linguaggio artistico, un personale stato d’identità, che non per forza è riconducibile a ciò che è comunemente associato al concetto stesso di identità.