In arrivo la nuova app IO, un servizio a disposizione di tutti gli enti pubblici che vogliono facilitare l’accesso ai loro servizi da parte dei cittadini. L’app dei servizi pubblici, che presto sarà in tutti gli store online, permetterà ad esempio agli enti di inviare direttamente le comunicazioni ai propri utenti in modo tale da diminuire ulteriormente la distanza tra pubblica amministrazione e cittadini.

Arriva la nuova app IO per enti pubblici

“Dall’inizio della legislatura faccio parte dell’intergruppo Innovazione della Camera dei Deputati, un gruppo trasversale che comprende diverse forze politiche e che si occupa del tema dell’innovazione digitale. Dopo diversi test dell’app IO elaborata dal team per la Trasformazione Digitale, oggi ho trasmesso una comunicazione a tutti i sindaci delle province di Como, Lecco e Sondrio per far sì che possano da subito adottarla”, così il deputato Giovanni Currò del Movimento 5 Stelle.

Secondo il parlamentare pentastellato, si tratta di un’innovazione utile non solo per le istituzioni ma anche per i cittadini. “Sono convinto che l’utilizzo delle tecnologie possa essere d’aiuto per avvicinare le istituzioni alle imprese e ai cittadini, rimanendo al passo con i tempi” continua Currò. “Per far ciò è necessario che tutti conoscano le potenzialità di questo nuovo strumento. Proprio per questo ritengo sia necessario informare tutte le pubbliche amministrazioni dell’opportunità di aderire ad IO (molto presto in tutti gli app store), per offrire servizi pubblici digitali. Un cittadino che interagisce con un’impresa attraverso un servizio più veloce, comodo e smart è un cittadino che sente lo Stato al suo fianco, percependo con mano il frutto delle onerose imposte e tasse che versa con impegno e sacrificio. Proseguiamo quindi con questo passo e confido che tutti gli amministratori locali colgano al volo questa opportunità di slancio e vicinanza verso la collettività, per un Stato più efficiente”.