A Tirano.

AssopacePalestina, film su Naila Ayesh sabato prossimo

Uno straordinario spaccato del protagonismo delle donne palestinesi nella lotta di resistenza nonviolenta è il film-documentario “Naila and the uprising” della regista brasiliana Julia Bacha (già autrice del pluripremiato Budrus) che la sezione valtellinese di AssopacePalestina, nel suo impegno per la verità e la giustizia sulla questione israelo-palestinese, propone al pubblico il giorno sabato 6 aprile alle ore 20.30 a Tirano presso la sala del Credito Valtellinese. Il film, pluripremiato, attraverso la lente focalizzata sulle tappe fondamentali della vita di Naila lancia lo sguardo e svela il vasto movimento di resistenza popolare che va sotto il nome di prima Intifada, le sue dinamiche interne, le sue pratiche in gran parte non violente.

Protagonista in sala

In sala ci sarà la presenza della protagonista stessa del film, Naila Ayesh, attuale direttrice del Centro per gli Affari Femminili di Gaza, di suo marito Jamal Zakout, leader nella prima Intifada, egli stesso incarcerato e deportato e di Luisa Morgantini, già vicepresidente del Parlamento Europeo e presidente di AssopacePalestina. Ci sarà cosi modo di apprendere direttamente da loro la realtà attuale della situazione palestinese, con particolare riferimento alle tematiche femminili.