Successo dell’iniziativa.

Bormio, educazione stradale alla bicicletta

Dal 2009 la scuola primaria di Bormio e valli propone ai bambini di terza elementare, con la collaborazione dell’Unione Sportiva Bormiese, il progetto Tutti in bici. L’iniziativa è davvero importante e lodevole: dapprima con le lezioni teoriche effettuate dai volontari dell’Us Bormiese Ciclismo e degli Amici dello Sport di Valdisotto, poi con la sempre divertente e frizzante giornata all’aperto con gli istruttori del settore ciclismo dell’USB, affiancati da quelli dell’Alta Valtellina Bike School, della Scuola Mountain Bike di S. Caterina Valfurva, del gruppo Missili di Valdisotto ed anche con le interessanti lezioni sull’educazione stradale tenute dagli agenti della Polizia Stradale di Sondrio, e sulla flora e fauna dell’Alta Valtellina.

Lezioni

Se le lezioni in classe si sono soffermate sulla storia della bicicletta ed hanno visto i bambini attenti nello scoprire i miglioramenti tecnologici succedutisi dal primo disegno di Leonardo da Vinci, via via attraverso celeriferi con ruote in legno e draisienne per arrivare alle prime biciclette senza cambi, la parte pratica di martedì 7 maggio è stata effettuata al centro sportivo di Bormio. Un’ondata variegata di biciclette, bambini perfettamente abbigliati e dotati di caschetto protettivo, maestre altrettanto atletiche e soprattutto la voglia entusiasmante di mettersi in gioco ed apprendere tante cose nuove.

Leggi anche:  Centro di Aggregazione, un’altra bella estate

2019

Tutto bene anche per questa edizione del progetto Tutti in bici: la preziosa proposta formativa voluta dalla direzione didattica di Bormio alcuni anni fa ha nuovamente fatto centro, offrendo ai partecipanti l’occasione per innamorarsi della bicicletta e goderne così appieno i benefici del pedalare.