Immagine d’archivio

 

Oggi, giovedì 28 febbraio 2019  è  ufficialmente l’ultimo giorno dell‘inverno meteorologico 2018/2019, ma la colonnina di mercurio ci ha già proiettato in una primavera avanzata! Il caldo anomalo infatti, ieri ha fatto registrare temperature record in Provincia di Sondrio e non solo.

Temperature record in Valtellina e Valchiavenna

Come si evince dal servizo offerto dal Centro Meteorologico Lombardo nella giornata di oggi in molte località del territorio sono stati tranquillamente superati i 22 gradi, che è quasi il triplo delle media stagionale che di solito si ha in questo periodo.

LEGGI ANCHE: #10yearschallenge, la cruda realtà del cambiamento climatico in Valtellina FOTO

A Livigno la temperatura massima è arrivata fino agli 8.7°, A Chiavenna  invece è salita fino ai 23° alle 15.53, il secondo valore più alto in tutta la Regione dopo i 23.4° registrati a Crodo (VB). Caldo esagerato anche a Tovo Sant’Agata dove la temperatura massima registrata è arrivata a 21.4° alle 15.42. Anche a Sondrio sono stati superati i 20° così come a Sondalo, Montagna in Valtellina, Tirano, Campo Tartano e Castionetto di Chiuro. Per consultare tutti i valori CLICCA QUI

Anticiclone in azione

Secondo gli esperti “la vasta struttura anticiclonica in estensione dal nord Africa continua a proteggerci dalle perturbazioni atlantiche anche se dalla serata l’avvicinamento di un minimo proveniente dalla Francia farà flettere il geopotenziale sulle aree alpine nord occidentali portandoci solo un po di nuvolosità e un leggero calo termico. Le temperature si manterranno comunque ben al di sopra delle medie del periodo. Zero termico stabile attorno ai 3000 metri nelle ore centrali del giorno. Qualche velatura nel corso del giorno, asciutto e secco ancora perlomeno fino a domenica. Ricordiamo che le ultime precipitazioni risalgono al giorno 10 febbraio.”

Le previsioni meteo di Arpa

Tra stasera e domani il transito di un nucleo freddo ed instabile disturba parzialmente la struttura di alta pressione presente in questi giorni sulla regione, portando in Lombardia un temporaneo rinforzo del vento e qualche nube, senza precipitazioni significative. Temperature in calo. Dalla sera di venerdì nuovamente flusso stabile settentrionale, ma progressivamente tendente a disporsi da ovest. Sabato e domenica precipitazioni assenti e cielo da poco a temporaneamente nuvoloso per il passaggio di nubi stratificate. Da lunedì probabile peggioramento.