Nella mattinata di oggi 11 gennaio 2018 si è tenuta presso la Prefettura una riunione presieduta dal Viceprefetto dott. Gerardo Corvatta, sulla problematica del taglio delle ore assegnate ai dipendenti della ditta Dussmann per effetto del cambio di appalto di pulizia e disinfezione inerenti all’ASST Valtellina e Alto Lario e ATS della Montagna.

Procedura di ribasso

I rappresentanti sindacali di FILCAMS GCIL, FISASCAT CISL E UILTUCS UIL hanno segnalato che per effetto dell’esecuzione del contratto a seguito di una procedura di ribasso i dipendenti hanno subito un taglio considerevole al monte ore settimanale. Dalla Prefettura fanno sapere che “il Dirigente dell’ASST ha chiarito che le gare di appalto relative ai servizi di pulizia sono svolte da un organismo regionale in base a sistemi di gara con offerte a ribasso. E’ già stato formalizzato un contratto integrativo con la Ditta i cui effetti economici andranno a ricadere positivamente sul monte ore dei dipendenti interessati”.

In corso accertamenti

La Ditta Dussmann ha comunicato che al momento sono in atto controlli per accertare la metratura effettiva dei vari edifici cui sono chiamati ad intervenire, e che la situazione sarà definita in accordo con l’ASST entro poche settimane. “I sindacati hanno preso atto di questi ulteriori aspetti segnalati dalla Ditta Dussmann e dall’ASST e rimangono in attesa degli ulteriori sviluppi” concludono dalla prefettura.