A Livigno.

Centro di Aggregazione, un’altra bella estate

Un CiAGi per “Explorare” insieme. Bilancio più che positivo per il progetto del Centro di Aggregazione Giovanile Centroanch’io di Livigno e Trepalle; un’estate ricca di emozioni grazie al progetto “Està di Soci” appuntamento immancabile da quasi 30 anni, per vivere in amicizia e alla ricerca dell’identità del territorio. Temi fondamentali sono stati l’esplorazione della scoperta, della conoscenza e della curiosità. La nuova sede del CiAGi è stata animata dai 120 bambini e ragazzi, impegnati in giochi e passeggiate fatte in collaborazione con tante associazioni locali: Vigili del fuoco, Equo Bottega, MUS!, Cacciatori Valtellinesi, Gruppo Folk e l’artista Alice Martinelli.

Laboratori

Per i più grandicelli, in linea per il bene comune del paese, il laboratorio di Cittadinanza Attiva, che li ha visti alle prese con azioni utili, come la riqualificazione della segnaletica all’Istituto comprensivo e il riordino di panchine del parco giochi dell’Oratorio San Rocco. Per i ragazzi delle superiori, in collaborazione col Centro di Aggregazione Giovanile Tremenda XXL, l’esperienza presso gli amici della Comunità Casa di Enzino di Sonico. Anche le famiglie sono state coinvolte nella Spignattata, la gita all’Acquatica Park e all’emozionante ponte nel cielo, in Val Tartano. “Un’estate ‘explorativa’, con attenzione particolare all’ambiente; tutti gli iscritti hanno ricevuto in omaggio una borraccia al fine di produrre meno rifiuti. Piccoli gesti, ma fondamentali”, dice Michele Ricetti.