“E’ finita la pacchia” questo il messaggio che riporta il meme postato dall’assessore Massimo Sertori sul suo profilo Facebook dopo la notizia dell’arresto di Cesare Battisti.

Orgoglioso della nostra Polizia di Stato

“ARRESTATO in Bolivia il terrorista #CesareBattisti! Dopo 37 anni i familiari delle sue vittime avranno finalmente giustizia. In Italia finirà i suoi giorni in galera: la pacchia è STRAFINITA! #dalleparoleaifatti #poliziadistato” il commento di Sertori che non nasconde la sua gioia per l’esito dell’operazione investigativa conclusa anche con il contributo di agenti italiani nel paese sudamericano. “Ringrazio il team qualificato di poliziotti italiani che, insieme a quelli boliviani, lo ha individuato e catturato. Orgoglioso della nostra Polizia di Stato” aggiunge poi in risposta ad un commento.

Plauso alle Forze dell’Ordine

La notizia è stata condivisa anche da Luca Della Bitta, sindaco di Chiavenna. Molti i commenti a seguito del post, tutti unanimi nell’elogiare l’operato delle Forze dell’Ordine.

Soddisfazione per Attilio Fontana

“Soddisfazione per la cattura di Cesare Battisti. Ogni atto di giustizia, piccolo o grande che sia, rafforza la fiducia nelle istituzioni e indica la strada della legalità come la più sicura e ‘conveniente'”. Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando la notizia della cattura di Cesare Battisti. “In questo momento – aggiunge il presidente Fontana – il mio pensiero va ai familiari delle vittime delle azioni di una persona cinica e spietata: vi sono vicino, come tutti i lombardi che credono nella legalità!”.