Oggi è stato il giorno del dolore e del ricordo in occasione del funerale di Mario Cotelli, scomparso martedì all’età di 76 anni. (LEGGI QUI LA NOTIZIA)

L’addio a Mario Cotelli

La Collegiata ha faticato a contenere le moltissime persone che si sono strette ai familiari dell’ex direttore tecnico della Valanga Azzurra. Tanti gli sportivi presenti. C’erano molti dei suoi “bocia” a cominciare da Gustavo Thoeni e Tino Pietrogiovanna. E ancora Stefano Anzi, Renato Antonioli, Claudia Giordani, Daniela Zini e altri ex atleti del calibro di Pietro Vitalini. Presente anche Giuseppe Compagmoni, papà di Deborah. E non sono mancati neppure molti esponenti dell’economia locale, tra i quali gli ex vertici del Credito Valtellinese, banca della quale Cotelli è stato amministratore per oltre trent’anni, Giovanni De Censi e Miro Fiordi.

Il saluto sulle note del fratello Chicco

Il momento più toccante è stato quando il fratello di Mario, Chicco Cotelli che aveva condiviso con lui gli anni della Valanga Azzurra, ha voluto salutarlo eseguendo due brani con la tastiera accompagnato da un flautista. E in tanti hanno faticato a trattenere le lacrime quando a Mario è stato dedicato il brano “Il Signore delle cime”.

Leggi anche:  L'Ottobre in rosa alle battute finali

SU CENTRO VALLE IN EDICOLA SABATO 9 NOVEMBRE UN AMPIO SERVIZIO